Adeguamento statuti: sempre attiva la consulenza del CSV Sardegna.

Adeguamento statuti: sempre attiva la consulenza del CSV Sardegna. post thumbnail image

Il CSV Sardegna ricorda quali sono gli enti che devono adeguare il proprio statuto in base alle indicazioni previste dal Codice del Terzo Settore.
Con riferimento al territorio sardo sono tenute all’adeguamento dello statuto le seguenti associazioni:

L’adeguamento dello statuto è necessario per acquisire l’iscrizione al Runts (Registro unico nazionale del terzo settore): il Runts infatti è divenuto operativo dal 23 novembre 2021. Le operazioni di trasmigrazione per le Odv e le Aps, iscritte nei rispettivi Registri regionali, sono state chiuse entro il 21 febbraio 2022, per poi lasciare il passo alle successive operazioni di controllo su tutti gli enti trasmigrati.
Per tutti i casi elencati vige la possibilità, entro il 31 maggio 2022, di adeguare il proprio statuto in modalità semplificata, cioè con l’assemblea ordinaria, facendo però attenzione ad inserire negli attuali statuti vigenti solo ed esclusivamente le variazioni obbligatorie e derogatorie indicate nella Circolare-ministeriale-n-20-del-27122018
Le associazioni che nella fase di adeguamento vorranno apportare anche altre modifiche al proprio statuto o vorranno modificare la natura giuridica (ad es. trasformarsi da Odv ad Aps) dovranno convocare un’assemblea straordinaria, che si potrà fare anche dopo il 31 maggio 2022.
Il CSV Sardegna è a disposizione delle organizzazioni che intendono richiedere consulenza e supporto: area contatti dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 19,00.
Nell’area riservata (sezione MATERIALE SCARICABILE), previa registrazione, è possibile scaricare i fac-simile di statuto in formato Word e la guida alla compilazione.

Ti invitiamo a seguirci e a condividere

Altri articoli...

Trapiantati e dializzati sardi tra medaglie ai Campionati europei e il disastro della sanitàTrapiantati e dializzati sardi tra medaglie ai Campionati europei e il disastro della sanità

Pino Argiolas, presidente regionale dell’associazione Prometeo Onlus, affiliata all’Aitf (Associazione italiana trapiantati di fegato), mostra un sorriso amaro. È reduce da un’ottima prova (personale e di squadra) ai Campionati europei trapiantati e dializzati, che si sono svolti a Oxford dal