Sassari, la Prometeo Aitf Odv organizza la “Corri… donando per il Parco”

Sassari, la Prometeo Aitf Odv organizza la “Corri… donando per il Parco” post thumbnail image

Sabato 1 ottobre 2022 a Sassari, al Parco Emanuela Loi (fronte questura), si svolgerà la prima edizione del Nord Sardegna della manifestazione “Corri… donando per il Parco”, organizzata dalla Prometeo Aitf Odv. L’evento, che a Cagliari è giunto al 14° appuntamento, è una “festa della vita” per l’Associazione di trapiantati, la quale intende coinvolgere tutta la cittadinanza di Sassari.
.
Si inizierà alle 10, ricordando con una Santa Messa proprio i donatori di organi. Sono, inoltre, in programma varie attività ricreative e sportive: corsa e altri esercizi di atletica aperti ai bambini, a cura della Asd Podistica Sassari e della Ssd Studium et Stadium Sassari; intrattenimento e animazione con la Vip Sassari Odv; esibizione di Taiji chen a cura del Centro Tonal Asd diretto dal Maestro Lamberto Martini; prova dimostrativa di camminata sportiva (fitwalking) curata dalla Ssd Studium et Stadium Sassari. È previsto anche un saluto da parte dei rappresentanti dell’Amministrazione comunale.
.
L’intento dell’Associazione è anche quello di sensibilizzare sulla donazione e sui trapianti di organi, autentico dono di vita. I volontari della Prometeo saranno a disposizione del pubblico per fornire informazioni e distribuire materiale divulgativo. L’iniziativa è a ingresso libero e sarà realizzata con il patrocinio gratuito del Comune di Sassari e grazie al cofinanziamento dell’Assessorato regionale del Lavoro (L.R. n. 13/1991, art. 72) e della Fondazione di Sardegna.

Ti invitiamo a seguirci e a condividere

Altri articoli...

“COSTRUIAMO LA PACE” – Comitato provinciale Cagliari “Prepariamo la pace”“COSTRUIAMO LA PACE” – Comitato provinciale Cagliari “Prepariamo la pace”

Sabato 26 febbraio 2022 – Ore 10:00 – Piazza Garibaldi – CagliariMANIFESTAZIONE CON CORTEOCOORDINAMENTO PROVINCIALE CAGLIARI “PREPARIAMO LA PACE – COMUNICATO STAMPA“Come cittadini del mondo, assistiamo con forte preoccupazione all’escalation di armamenti e militari attorno al territorio dell’Ukraina, sia da